I “falsi amici” del Digital Marketing (parte 2)

Vi ricordate quando abbiamo parlato dei “falsi amici” del digital marketing? Ormai sappiamo bene che esistono alcune terminologie che spesso e volentieri vengono confuse tra di loro e usate come sinonimi. Questo capita per una sorta di “senso comune” che viene attribuito a parole piuttosto tecniche. Così ci siamo proposti di affrontare assieme dubbi e differenze, così come abbiamo fatto nella parte 1 di questa analisi dei “falsi amici” del digital marketing.

Lead Generation vs. Lead Nurturing

Due termini molto importanti (almeno per noi!) con parecchi punti in comune, sebbene indichino due attività online diverse.

Al centro c’è sempre l’utente con i suoi interessi, ma l’approccio non è lo stesso. Si descrive come lead generation quel processo di raccolta dati degli utenti, interessati ad un certo prodotto/servizio, tramite form presenti su landing page create ad hoc. Il lead nurturing è invece il passo dopo la lead generation, che descrive tutto il funnel successivo: l’obiettivo è fidelizzare l’utente, creando un rapporto diretto (in gergo si direbbe one-to-one) “nutrendo” e coccolando il contatto. Questo è messo al centro di una comunicazione che non ha direttamente a che fare con la vendita, ma che mira apparentemente agli interessi e alla brand awareness, con sconti, newsletter e strategie simili. Il fine ultimo, tuttavia, rimane sempre l’acquisto!

Responsive vs. Adaptive

Si parla di siti web e di ux design! Con l’avvento di tablet e smartphone, la fruizione di contenuti online ha cambiato formato e dimensioni. Per questo i siti, oggi, vengono costruiti sin da subito seguendo due principi del design: con un design responsive il sito si adatta alla dimensione dello schermo, rimanendo sempre leggibile; con un design adaptive vengono caricate diverse versioni dello stesso sito sul server, che riconosce da quale device arriva la richiesta e manda la versione dedicata, migliorando l’user experience.

Social Media vs. Social Network

Questi due termini sono particolarmente confusi da tutti, anche da chi lavora nel settore. I social media sono l’insieme di applicazioni basate sul web e costruite sui paradigmi tecnologici e ideologici del web 2.0, e che permettono lo scambio e la creazione di contenuti generati dagli utenti (definizione di Kaplan e Haenlein).  Il social network, invece, descrive la relazione che si instaura tra persone appartenenti a una stessa rete di contatti e, sembra incredibile, è un termine che esiste ben prima dell’avvento di Facebook e compagnia!

Target vs. Personas

Tra queste due parole non esiste propriamente una differenza: ciò che c’è di diverso viene dato dal fatto che il Metodo Persona è uno dei modi migliori per identificare il target a cui la nostra comunicazione si deve rivolgere. Invece di parlare di target generico, ovvero di persona generica a cui indirizzare la comunicazione, si creano delle vere e proprie carte di identità che servono per simulare necessità, problematiche e situazioni su cui far leva per intercettare il target con efficacia, tramite le nostre ads.

Continuate a seguire il nostro blog per leggere tutte le migliori curiosità relative al mondo del digital marketing!

Condividi l'articolo