Newsletter efficaci. Tips e tricks

Gestire l’invio di una newsletter può sembrare un’operazione piuttosto semplice. Farlo in modo efficace all’interno di una strategia che consenta di ottenere conversioni su un target qualificato è, al contrario, molto complesso.
Questo articolo vuole essere uno strumento utile in grado di fornirti spunti per gestire al meglio la tua newsletter.
Ecco gli steps principali

Costruisci un buon database di contatti
Il primo passo per la creazione di una newsletter efficace parte da una buona attività di costruzione di un database di contatti. È fondamentale, infatti, lavorare su una strategia per la generazione di lead.
I canali e le strategie su cui puntare possono essere molteplici:

Sito internet
Mettere in evidenza il tuo servizio di newsletter è certamente il primo passo per permettere agli utenti di entrare in contatto con te.
Pertanto, aggiungere una sezione dedicata all’iscrizione sul tuo sito è sicuramente un’operazione utile e consigliata.
Social media
Molti social network, quale Facebook ad esempio, consentono un alto livello di personalizzazione della tua vetrina. Perché non sfruttare anche questi canali per inserire un form di iscrizione?
Valore aggiunto
Se desideri conoscere il tuo target e raccoglierne i dati, è fondamentale trovare una formula di incentivo che convinca l’utente a compilare il form, ad esempio buoni sconto, contenuti esclusivi riservati, concorsi, programmi fedeltà.

Passiamo ora alla fase di composizione del messaggio. Ricorda che solo con una newsletter ben progettata l’utente viene convinto ad approfondire.

Organizza i contenuti
Innanzitutto si presuppone che se hai deciso di creare una newsletter è perché hai dei validi contenuti da proporre ai tuoi lettori. Pertanto, cura nel dettaglio i testi e dosa bene le informazioni che vuoi comunicare all’utente.
Anche le immagini sono alla base della newsletter: è importante che il design abbia un aspetto professionale e che sia facile da navigare. Scegli layout dalla grafica semplice e mantieni uno stile pulito e lineare.

Un altro aspetto importante: assicurati che la newsletter e la landing page siano responsive, cioè che si adattino alla risoluzione dello schermo di qualsiasi tipo di dispositivo.

Scegli bene Sender e Subject
Il mittente della comunicazione deve essere riconoscibile e noto al destinatario che può decidere di non aprire la mail se non si fida del nome che appare.
Anche l’oggetto è un elemento che condiziona in modo determinante l’apertura di una newsletter. Per aumentare il tasso di apertura, un aiuto può essere l’inserimento di un’emoji.

Pianifica l’invio
Quando conviene inviare la newsletter? Dipende dal target al quale ti rivolgi. Nel B2B, ad esempio, è consigliabile la prima mattina (ore 09:00) e il primo pomeriggio (ore 14:00). A quell’ora gli utenti sono davanti al pc e pronti a ricevere le  mail. Nel B2C invece è preferibile inviare durante il weekend o dopo le 19:00.

Analizza i dati raccolti
La gestione di una newsletter non termina con l’invio del messaggio. La fase più importante infatti consiste nell’analisi dei dati per poter pianificare in futuro campagne sempre più profilate.

A questo punto non ti resta che iscriverti ad Across Channel, la Newletter di Across che inviamo una volta al mese, piena di contenuti freschi e innovativi sul Digital Marketing!