LinkedIn Advertising per la Lead Generation

B2B o B2C, la piattaforma LinkedIn Advertising funziona!

Scopriamo in questo articolo come usarla al meglio per costruire campagne di successo.

LinkedIn è il social network che conosce bene le esigenze delle aziende, pertanto si rivela uno strumento estremamente efficace per la lead generation, soprattutto con la recente introduzione di nuove funzionalità, come l’apertura al Programmatic o le Sponsored InMail.

Perché fare pubblicità su LinkedIn?

Il principale motivo per cui ha senso pensare alla pubblicità su LinkedIn è il tipo di audience presente e le opzioni di targetizzazione, ad oggi tra le più avanzate. Il report di una sponsorizzazione su LinkedIn, ad esempio, è in grado di darci informazioni dettagliate sul nostro target: non solo la posizione lavorativa, ma anche il nome dell’azienda per cui lavora o la grandezza della stessa. Nessuno strumento come LinkedIn permettere una definizione dei destinatari così precisa.

Sia la qualità dei lead che i tassi di conversione su Linkedin sono veramente elevati. I costi per click o per invio sono superiori rispetto ad altri canali, ma se gli obiettivi sono corretti e gli strumenti come le landing page sono ottimizzati, il ritorno di una campagna è solitamente tra i più interessanti nel panorama social.

Tipi di annunci su LinkedIn Ads

Le tipologie di campagna sono 3:

  • Contenuti sponsorizzati
  • Messaggi InMail
  • Annunci di testo (Text Ads)

 Contenuti sponsorizzati

La sponsorizzazione dei contenuti, per quanto più costosa rispetto a Facebook (si parte da un minimo di 1,5/2€ circa a click), sono la soluzione giusta se l’obiettivo è la brand awareness o il traffico verso un sito web.

Una recente implementazione sono i Moduli LeadGen per la generazione di contatti direttamente su LinkedIn, senza aver bisogno di landing page esterne.

Messaggi InMail

L’ultimo strumento pubblicitario messo a disposizione da LinkedIn. Sono una forma di comunicazione one to one che permette di mandare messaggi al target che abbiamo definito. Il funnel un po’ troppo lungo rischia però di essere un punto a sfavore a fronte di un costo di circa 0,50 € per ogni invio. La conversione effettiva avviene infatti a seguito di diversi step: l’apertura (non scontata) della mail, il click sulla CTA e la compilazione su una landing page esterna.

Se abbiamo molto budget è uno strumento utile che consigliamo di usare abbinandolo agli altri formati pubblicitari.

Annunci di testo (Text Ads)

Sono quelli meno utilizzati perché non sono mostrati sull’app e sulla versione mobile (60% circa del traffico), e non sempre sono efficaci in termini di CTR (numero di click rispetto alle impression). Ciò non toglie che determinati messaggi pubblicitari possano avere successo con questo tipo di annunci.

Linkedin sta raggiungendo una massa critica di utenti, oggi siamo quasi 10 milioni in Italia quindi abbastanza vicini ai 35 milioni di Facebook.

Con una buona analisi e un po’ di pratica, si rivelerà un ottimo canale per le nostre strategie di marketing online!

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social!